Il gruppo di lavoro per attuare l’iniziativa sulle abitazioni secondarie ha iniziato la sua attività

Ittigen, 03.04.2012 - Il gruppo di lavoro istituito dalla Consigliera federale Doris Leuthard allo scopo di attuare l’iniziativa sulle abitazioni secondarie si è riunito per la prima volta oggi a Berna. Il mandato prevede innanzitutto di chiarire le questioni più impellenti e, in seguito, di preparare i relativi adeguamenti sul piano legislativo. I rappresentanti del gruppo di lavoro, sotto l’egida dell’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE), hanno espresso le loro esigenze, discutendo poi in modo approfondito le questioni da affrontare in via prioritaria.

Accolti dalla Consigliera federale Doris Leuthard, i rappresentanti del gruppo di lavoro si sono incontrati oggi per la prima volta a Berna. Il Capo del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) ha illustrato il mandato al gruppo di lavoro, ringraziando i suoi membri per la disponibilità e l’impegno a collaborare alla ricerca di una soluzione alle domande sorte a seguito della votazione popolare.

L’accoglimento dell’iniziativa sulle abitazioni secondarie rende necessari numerosi adeguamenti. La legge sulla pianificazione del territorio, ad esempio, deve essere uniformata al nuovo articolo costituzionale. A riguardo, vi sono questioni giuridiche a cui il testo dell’iniziativa non dà una risposta chiara e univoca. Il gruppo di lavoro ha quindi il compito di fare chiarezza il più presto possibile sul concetto di abitazione secondaria, di esaminare come vanno interpretate le disposizioni transitorie e come procedere per la loro applicazione. Il gruppo di lavoro guidato dall’ARE deve inoltre chiarire quale linea di condotta adottare nei confronti delle costruzioni esistenti. L’obiettivo è risolvere, se possibile a livello di ordinanza, le questioni più impellenti entro la fine dell'estate. Come seconda priorità, il gruppo di lavoro ha il mandato di preparare i necessari adeguamenti a livello di legge.

I rappresentanti del gruppo di lavoro hanno illustrato in un quadro sintetico la situazione e i punti che, a loro giudizio, necessitano di un intervento urgente. Tutti erano concordi nell'affermare che l'attuazione dell'iniziativa deve avvenire nel rispetto dei nuovi principi costituzionali determinanti.

Attorno a metà aprile il gruppo di lavoro sentirà altre cerchie interessate per farsi un'idea delle diverse esigenze in gioco. I membri del gruppo si riuniranno nuovamente verso la fine del mese.

Composizione del gruppo di lavoro
Il gruppo di lavoro, diretto dall’ARE, è composto di rappresentanti del comitato d’iniziativa, della Conferenza svizzera dei direttori delle pubbliche costruzioni, della pianificazione del territorio e dell’ambiente (DCPA), della Conferenza dei direttori
cantonali dell’economia pubblica (CDEP), della Conferenza dei Governi dei Cantoni alpini (CGCA), della Conferenza svizzera dei pianificatori cantonali (COPC), dell’Associazione dei Comuni svizzeri (ACS) e del Gruppo svizzero per le regioni di montagna (SAB) nonché esperti di turismo dell’Università di San Gallo e rappresentanti dell’Ufficio federale di giustizia (UFG), dell’Ufficio federale di statistica (UST), dell’Ufficio federale delle abitazioni (UFAB) e della Segreteria di Stato dell’economia (SECO).


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE
+41 58 462 40 60
info@are.admin.ch
https://twitter.com/AREschweiz


Pubblicato da

Ufficio federale dello sviluppo territoriale
https://www.are.admin.ch/are/it/home.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/media/comunicati-stampa.msg-id-44030.html