La Consigliera federale Doris Leuthard ha incontrato i suoi omologhi olandesi nei Paesi Bassi

Berna, 31.10.2013 - Quest'oggi nel corso della sua visita di lavoro all'Aia, la Consigliera federale Doris Leuthard ha incontrato i Ministri olandesi responsabili in materia di trasporti ed energia. Il Capo del DATEC ha concordato con la Ministra delle infrastrutture e dell'ambiente Melanie Schultz van Haegen una procedura congiunta per impedire i problemi di capacità nel corridoio ferroviario Rotterdam - Genova. La Svizzera e i Paesi Bassi intendono rafforzare la loro collaborazione in materia energetica.

L'incontro con la Ministra delle infrastrutture e dell'ambiente Melanie Schultz van Haegen era incentrato sul traffico merci. La Consigliera federale Leuthard e la Ministra Schultz van Haegen hanno sottolineato la necessità di fare della tratta ferroviaria Rotterdam - Genova un corridoio ferroviario moderno ed efficiente per il traffico merci. Questo corridoio è di importanza centrale per la politica di trasferimento del traffico dalla strada alla rotaia. Con la realizzazione della NFTA la Svizzera contribuisce notevolmente al suo potenziamento. Anche i Paesi Bassi vi hanno partecipato in modo determinante con i progetti Maasvlakte 2 e la costruzione della linea della Betuwe. Non sono invece esclusi problemi di capacità a lungo termine su altre tratte del corridoio, soprattutto in Germania. La Consigliera federale Leuthard e la Ministra Schultz van Haegen sono state unanimi nel riconoscere la grande importanza di uno scambio futuro nell'ambito dell'organo di coordinamento di questo corridoio. Hanno inoltre discusso del quarto pacchetto ferroviario dell'UE.

In materia ambientale, la Svizzera e i Paesi Bassi condividono l'impegno a favore del Reno, che hanno confermato nel corso della conferenza ministeriale sul Reno tenutasi lo scorso lunedì a Basilea, e quello a favore di una protezione del clima efficace. In vista della Conferenza ONU sul clima che avrà luogo a Varsavia a novembre, la Consigliera federale Leuthard e la Ministra Schultz van Haegen hanno sottolineato la necessità di un rafforzamento dell'attuale regime climatico e del coinvolgimento di tutti i Paesi nell'impegno per la riduzione delle emissioni di gas serra dopo il 2020.

Assicurare un approvvigionamento energetico più sostenibile

Con il Ministro dell'economia, responsabile per l'energia, Henk Kamp, il Capo del DATEC ha discusso in modo approfondito della politica energetica dei due Paesi. Come la Svizzera, anche i Paesi Bassi perseguono l'obiettivo di un approvvigionamento energetico sostenibile e di una riduzione del consumo energetico. I due omologhi hanno parlato delle ripercussioni sui Paesi limitrofi della considerevole immissione in rete di energia elettrica di provenienza eolica effettuata dalla Germania, della necessità di un assetto del mercato energetico europeo più efficiente e omogeneo, della promozione delle energie rinnovabili, della definizione di obiettivi di politica energetica per il periodo successivo al 2020 in Europa e dell'efficienza delle procedure di approvazione nei Paesi Bassi. I due Ministri hanno deciso di verificare la possibilità di una rafforzata cooperazione bilaterale in materia di efficienza energetica e innovazione.

È stata trattata anche l'intensificazione della collaborazione tra Swissgrid e Tennet, le società di rete nazionali dei due Paesi. La Consigliera federale Leuthard ha inoltre informato il Ministro Kamp sullo stato dei negoziati tra la Svizzera e l'UE per quanto concerne l'accordo in materia di energia elettrica che entrambi gli Stati sono interessati a concludere rapidamente.

Al termine di questi incontri, la Ministra svizzera dei trasporti ha visitato il porto merci di Rotterdam, dove ha illustrato la politica elvetica in materia di traffico merci a rappresentanti del settore della logistica.

Durante la sua visita di lavoro nei Paesi Bassi, la Consigliera federale Leuthard è stata accompagnata da Pierre-Alain Graf, CEO di Swissgrid, e da Peter Hadorn, direttore di Port of Switzerland.


Indirizzo cui rivolgere domande

DATEC, Servizio stampa, tel. +41 58 462 55 11


Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/media/comunicati-stampa.msg-id-50805.html