Vertice ministeriale dell'AIE a Parigi

La consigliera federale Sommaruga ha partecipato a Parigi al vertice ministeriale dell'Agenzia internazionale dell'energia (AIE). I colloqui erano incentrati sulla sicurezza di approvvigionamento e sulla riduzione della dipendenza dal gas russo.

Le ministre e i ministri hanno discusso dell'impatto della guerra sull'approvvigionamento energetico. Con i suoi lavori, l'AIE ha mostrato come la dipendenza dal petrolio russo può essere ridotta di un terzo in quattro mesi e come un aumento prolungato dei prezzi del petrolio può essere ammortizzato. L'AIE intende anche ridurre di due terzi la dipendenza dell'Europa dal gas russo entro la fine dell'anno. Il piano in 10 punti presentato a inizio marzo prevede a questo scopo l'acquisto di quantitativi nettamente maggiori di gas liquefatto, la riduzione del consumo energetico degli edifici, risanandoli e sostituendone gli impianti di riscaldamento, e l'accelerazione del potenziamento dell'impiego dell'energia eolica e solare.

Per esprimere la loro solidarietà con l'Ucraina, le ministre e i ministri hanno invitato anche il viceministro dell'energia ucraino Yaroslav Demchenkov a partecipare all'incontro dell'AIE.

Le scorte obbligatorie e la rete elettrica dell'Europa continentale

A inizio marzo, l'AIE ha rilasciato 60 milioni di barili di petrolio dalle scorte obbligatorie dei Paesi membri. Anche la Svizzera ha partecipato. Attraverso l'associazione dei gestori delle reti europei, la Svizzera ha anche sostenuto, insieme ad altri Paesi, il collegamento dell'Ucraina e della Moldavia alla rete elettrica dell'Europa continentale. Ciò contribuisce alla stabilizzazione della rete elettrica ucraina. Questa sincronizzazione è in corso dal 16 marzo.

L'AIE

L'Agenzia internazionale dell'energia (AIE) è stata fondata nel 1974, in risposta alla crisi petrolifera, per garantire l'approvvigionamento energetico. Oggi, l'AIE è considerata il principale think tank per la transizione energetica e la decarbonizzazione. Essa lavora inoltre a stretto contatto con dieci Paesi emergenti che sono tra i principali consumatori di energia. La Svizzera è membro dell'AIE fin dall'inizio.

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/simonetta-sommaruga-consigliera-federale/manifestazioni/iea-paris-2022.html