Visita a Basilea e nel Giura bernese

Lunedì mattina, 6 aprile 2020, la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha incontrato alcuni rappresentanti della ditta farmaceutica Roche per discutere sul possibile impiego di medicinali già esistenti nella lotta contro il coronavirus. Con i rappresentanti dell’Ospedale universitario di Basilea e del Consiglio di Stato di Basilea-Città, la presidente della Confederazione ha proceduto a uno scambio in merito alle conseguenze della pandemia sul sistema sanitario. 
La visita pomeridiana a tre PMI del Giura bernese era incentrata sulle sfide economiche attuali.

 

Dialogo con Roche

Con Severin Schwan, CEO di Roche, e Stefan Frings, Head of Strategy, Portfolio & Clinical Operations Pharma Research, la presidente della Confederazione Sommaruga ha discusso del possibile impiego di medicinali già esistenti nella lotta contro il coronavirus. L’industria farmaceutica ha reagito rapidamente alla nuova minaccia e sta lavorando a ritmo intenso per trovare una sostanza attiva da impiegare nella lotta al virus, ha sottolineato la presidente della Confederazione Sommaruga. 

Incontro con esperti dell’Ospedale universitario di Basilea e una delegazione del Governo di Basilea-Città – visita a un centro test contro il coronavirus

La presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga ha discusso con alcuni rappresentanti dell’Ospedale universitario di Basilea e del Governo del Cantone di Basilea-Città della pandemia e delle sue conseguenze sul sistema sanitario. A riguardo è stato evocato anche l’effetto delle misure decise dal Consiglio federale. Dopo l’incontro, la presidente della Confederazione Sommaruga ha visita un centro test contro il coronavirus nella Predigerkirche, dove ogni giorno vengono testate fino a 400 persone.

Qualità e valori svizzeri condivisi

La presidente della Confederazione Sommaruga ha elogiato il personale sanitario attivo nella regione di Basilea che, nonostante lo stress quotidiano, dà prova di grande umanità. Accogliendo pazienti provenienti dalla vicina Alsazia, Basilea sta vivendo concretamente dei tipici valori svizzeri. Simonetta Sommaruga ha espresso a tutti i ringraziamenti del Consiglio federale.

Le raccomandazioni di comportamento sono tuttora valide

Davanti ai media, la presidente della Confederazione Sommaruga ha sottolineato che ora segue una fase di incertezza. Il Consiglio federale è intenzionato a coordinare i prossimi passi con i Cantoni. Le raccomandazioni di comportamento emanate dalla Confederazione resteranno valide anche in futuro e andranno rispettate sistematicamente, ha concluso la presidente della Confederazione.

Visita di PMI nel Giura bernese

Nel corso del pomeriggio, la presidente della Confederazione si è recata nel Giura bernese per visitare le ditte «Zwahlen SA», «Sylvac SA» e «Affolter». Queste tre PMI, che producono strumenti tecnologici quali apparecchi di misurazione o componenti di orologi, subiscono le conseguenze delle misure adottate per rallentare la propagazione del virus. Da un lato, infatti, è diminuita la domanda di questi apparecchi, dall’altra la produzione è più difficile vista la necessità di rispettare le norme igieniche. La ditta «Zwahlen SA», ad esempio, si è vista costretta a chiudere temporaneamente il proprio centro di produzione in Ticino.

Sopralluogo

La presidente della Confederazione ha voluto recarsi nel Giura bernese per rendersi conto in prima persona di come gli imprenditori affrontano la crisi. Gli imprenditori dimostrano sì comprensione per i provvedimenti adottati ma, nonostante le misure di sostegno da parte di Confederazione e Cantoni, sottolineano come regni una grande incertezza per il futuro.

La presidente della Confederazione ha mostrato comprensione, sottolineando che il Consiglio federale riesamina costantemente le misure decise, adeguandole se necessario. Ha tuttavia fatto presente che non esiste una panacea per risolvere tutti i problemi in breve tempo.

Ritorno alla normalità

Simonetta Sommaruga ha inoltre sottolineato che la situazione attuale è destinata a durare ancora qualche tempo. Tuttora è impossibile prevedere quando si potrà ritornare alla normalità. Il Consiglio federale sta però lavorando a scenari per il futuro. Nel frattempo, come fatto finora, dobbiamo continuare a sostenerci gli uni gli altri, a non arrenderci e a proteggerci.

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/simonetta-sommaruga-presidente-della-confederazione/manifestazioni/besuch-in-basel-und-im-berner-jura.html