Apertura del mercato dell’energia elettrica

Pali della corrente elettrica

Dal 2009, i grandi consumatori possono scegliere liberamente il proprio fornitore. È previsto che in futuro questa opzione venga estesa a tutti i consumatori finali. Quando verrà aperto completamente il mercato dell’energia elettrica? Ciò dipenderà dall’evoluzione della Strategia energetica 2050, dal contesto di mercato e dai negoziati relativi all’accordo sull’energia elettrica con l’Unione Europea.  

Il mercato elettrico svizzero viene aperto progressivamente

Già dal 2009, i grandi consumatori (a partire da 100 000 kWh annui) possono scegliere liberamente il proprio fornitore. In futuro, tutti i consumatori svizzeri dovranno poter beneficiare di questa possibilità. Concretamente, dopo che le aziende elettriche avranno reso noto, in estate, le tariffe per l'anno successivo, i piccoli consumatori finali potranno scegliere liberamente il proprio fornitore (termine di disdetta: 2 mesi) e acquistare energia dal nuovo fornitore.

Il passaggio a un altro fornitore tuttavia non è obbligatorio: se non intraprenderanno nulla, i piccoli consumatori finali continueranno ad essere approvvigionati dalle loro aziende elettriche locali, nel quadro del servizio universale secondo il «modello opzionale di approvvigionamento elettrico assicurato». In questo modello, le tariffe sono esaminate dalla Commissione federale dell'energia elettrica (ElCom) e, se necessario, ridotte. Il ritorno a un approvvigionamento elettrico sicuro è possibile ogni anno; ciò incentiva la disponibilità a cambiare fornitore e, quindi, la concorrenza sul mercato.

In ragione dell’importanza politica ed economica di un’apertura completa del mercato elettrico, il Consiglio federale ha svolto una consultazione da ottobre 2014 a gennaio 2015. Visti i pareri discordanti emersi, nel maggio 2016 ha deciso di posticipare l'apertura completa del mercato svizzero dell'energia elettrica. Il Collegio è tuttavia dell'opinione che l'apertura completa per principio continui a essere un obiettivo da perseguire. Ha pertanto incaricato il DATEC di verificare regolarmente il momento propizio per tale apertura, tenendo in considerazione tutti gli aspetti rilevanti, quali la prevista revisione della LAEI, i lavori legislativi riguardanti la Strategia energetica 2050 e una costante analisi del contesto di mercato.

L'apertura completa del mercato è una delle condizioni per la conclusione di un accordo sull'energia elettrica con l'Unione Europea.

Un'autorità indipendente vigila sul mercato liberalizzato

Il mercato elettrico è posto sotto la vigilanza della Commissione federale dell'energia elettrica (ElCom), che svolge i seguenti compiti

  • sorveglia i prezzi dell'energia elettrica (tariffe dell'elettricità per i consumatori finali che non possono ancora scegliere il proprio fornitore, nonché i corrispettivi per l'utilizzazione della rete),
  • decide in caso di divergenze in relazione al libero accesso alla rete elettrica,
  • decide in caso di divergenze relative al pagamento della rimunerazione a copertura dei costi per l'immissione in rete di energia elettrica generata a partire da fonti rinnovabili,
  • sorveglia la situazione relativa alla sicurezza di approvvigionamento nel settore elettrico,
  • regola le questioni concernenti il trasporto e il commercio internazionale di energia elettrica.

Manifestazioni

Ufficio federale competente

Ufficio federale dell'energia UFE
Tema Legge sull’approvvigionamento elettrico

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/energia/apertura-mercato-energia-elettrica.html