Apertura del mercato dell’energia elettrica

Pali della corrente elettrica

Dal 2009, i grandi consumatori possono scegliere liberamente il proprio fornitore. È previsto che in futuro questa opzione venga estesa a tutti i consumatori finali.  

Già dal 2009, i grandi consumatori (a partire da 100 000 kWh annui) possono scegliere liberamente il proprio fornitore. In futuro, tutti i consumatori svizzeri dovranno poter beneficiare di questa possibilità. Concretamente, dopo la comunicazione (ogni estate) da parte delle aziende elettriche delle tariffe per l’anno successivo, i piccoli consumatori finali potranno scegliere liberamente, per la fine dell’anno, il proprio fornitore e acquistare energia da quello nuovo.

Il passaggio a un altro fornitore tuttavia non è obbligatorio: se non intraprenderanno nulla, i piccoli consumatori finali continueranno ad essere approvvigionati dalle loro aziende elettriche locali, nel quadro del servizio universale. Le tariffe sono esaminate dalla Commissione federale dell'energia elettrica (ElCom) e, se necessario, ridotte.

Il ritorno al servizio universale è possibile ogni anno; ciò incentiva la disponibilità a cambiare fornitore e, quindi, la concorrenza sul mercato.

Il Consiglio federale intende attuare l’apertura completa del mercato dell’energia elettrica attraverso la revisione della legge sull’approvvigionamento elettrico. Il relativo avamprogetto è attualmente in consultazione. L'apertura completa del mercato è una delle condizioni per la conclusione di un accordo sull'energia elettrica con l'Unione Europea.

Manifestazioni

Ufficio federale competente

Ufficio federale dell'energia UFE
Tema Revisione della legge federale sull’approvvigionamento elettrico

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/energia/apertura-mercato-energia-elettrica.html