Swisscom

Swisscom fornisce in Svizzera e all’estero servizi e prodotti nel settore delle telecomunicazioni e delle tecnologie dell’informazione. Su mandato della Confederazione, assicura il servizio universale. Al di fuori dei confini nazionali l’impresa quotata in borsa è presente soprattutto in Italia. 

Indicatori 2017
Collegamenti di rete mobile in Svizzera 6,637 mio.
Collegamenti a banda larga in Svizzera 2,014 mio.
Collegamenti TV digitale in Svizzera 1,467 mio.
Collegamenti di rete fissa 2,047 mio.
Collaboratori (equivalenti a tempo pieno) 20'506
Fatturato 11,662 mia. di franchi
Utile 1,568 mia. di franchi

Relazione tra Swisscom e la Confederazione

Nel 1998, la riforma delle PTT ha portato all'istituzione di due imprese indipendenti, la Posta e Swisscom, una società anonima di diritto pubblico. Le azioni di Swisscom sono quotate presso la borsa dei valori (SWX) di Zurigo. Attualmente la Confederazione detiene il 51,22 per cento del capitale azionario, vale a dire la maggioranza, come prescritto dalla legge.

Le condizioni quadro per le attività di Swisscom sono disciplinate dalla legge sulle telecomunicazioni, dalla legge sull'azienda delle telecomunicazioni, dalla legislazione sulle società anonime in generale e dagli obiettivi strategici, fissati ogni quattro anni dal Consiglio federale.

Come nel caso delle imprese private, la gestione operativa spetta al consiglio d'amministrazione e alla direzione. Il Consiglio federale riconosce l'autonomia imprenditoriale di Swisscom e si limita a indicare l'orientamento generale e a controllare ogni anno in primavera l'operato dell'impresa.

Anche se Swisscom è perlopiù nelle mani della Confederazione, per l'impresa valgono le stesse regole applicate alle altre aziende che operano sul mercato delle telecomunicazioni. La regolazione e la sorveglianza del mercato competono alla Commissione federale delle comunicazioni ComCom.

Servizio universale 

Il servizio universale (servizio pubblico) nel settore delle telecomunicazioni è garantito per legge e non dipende dalle imprese del settore. La legge sulle telecomunicazioni (LTC) garantisce determinate prestazioni, offerte su tutto il territorio svizzero, all'intera popolazione e in tutte le regioni. I consumatori devono poter disporre di un allacciamento analogico o numerico per la telefonia fissa che consenta anche di inviare e di ricevere telefax e un raccordo a banda larga per la connessione a Internet con una velocità di trasmissione minima di 2 Mbit/s (download). Il servizio universale garantisce anche l'accesso ai servizi di chiamata d'urgenza e i servizi speciali per le persone disabili. Inoltre, ogni Comune in Svizzera ha diritto minimo ad un telefono pubblico. La Commissione federale delle comunicazioni (ComCom) ha rilasciato a Swisscom la concessione per il periodo 2018–2022.                

Obiettivi strategici per Swisscom

Obiettivi strategici del Consiglio federale per Swisscom 2018 – 2021: obiettivi strategici, finanziari e di politica del personale

Profilo dei requisiti del Consiglio di amministrazione della Swisscom SA

Composizione del Consiglio di amministrazione della Swisscom SA e profilo dei requisiti dei membri

Obiettivi strategici delle imprese parastatali e loro raggiungimento

Gli obiettivi strategici di FFS, Posta, Swisscom e Skyguide sono fissati ogni quattro anni dal Consiglio federale. Le aziende devono rendere conto annualmente al Collegio sul grado di raggiungimento di tali obiettivi.

Contatto

Segreteria generale
Dipartimento federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni DATEC

Palazzo federale nord
CH-3003 Berna

Tel.
+41 58 462 55 11

info@gs-uvek.admin.ch

Altri contatti

Stampare contatto

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/uvek/imprese-parastatali/swisscom.html