Svizzera, Germania e Austria intendono modernizzare il trasporto merci su rotaia

Berna, 30.04.2024 - Insieme alla Germania e all’Austria, la Svizzera si adopera per garantire su scala europea l’adeguamento alle future esigenze del trasporto ferroviario di merci mediante l’introduzione dell’accoppiamento automatico digitale (DAC). Il 30 aprile 2024, nell’ambito di una teleconferenza, il consigliere federale Albert Rösti, il ministro tedesco per il digitale e i trasporti Volker Wissing e la ministra austriaca per il clima, l’ambiente, l’energia, la mobilità, l’innovazione e la tecnologia Leonore Gewessler hanno sottoscritto un documento programmatico.

Il 10 gennaio 2024 il Consiglio federale ha trasmesso al Parlamento il suo messaggio concernente il trasporto ferroviario di merci del futuro. Un elemento chiave del messaggio è l’introduzione dell’accoppiamento automatico digitale (DAC), grazie al quale il traffico merci su rotaia sarà più semplice, più veloce e più economico. Per l’adeguamento del materiale rotabile svizzero al nuovo sistema, il Consiglio federale intende mettere a disposizione 180 milioni di franchi una tantum. La modernizzazione del sistema dovrà essere coordinata con gli sviluppi a livello europeo.

Per accelerare il passaggio alla nuova tecnologia anche nell’UE, il Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC), insieme ai ministeri partner di Germania e Austria, ha stilato un documento programmatico, che ha potuto essere sottoscritto il 30 aprile 2024 in occasione di una teleconferenza. Nel documento i tre Paesi si impegnano a favore di un’introduzione possibilmente rapida del DAC e di un suo finanziamento congiunto. Chiedono alla Commissione europea di assumere anch’essa un ruolo di primo piano, in particolare adottando un piano di cofinanziamento del DAC a livello europeo. Anche i rimanenti Stati membri dell’UE dovranno preparare soluzioni di finanziamento. La Svizzera, la Germania e l’Austria chiedono inoltre alle aziende del settore di sviluppare le basi tecniche e operative necessarie per un’introduzione rapida ed economica del DAC.

Il consigliere federale Albert Rösti e il ministro dei trasporti tedesco Volker Wissing organizzeranno un altro evento sul DAC il 22 maggio 2024 nell’ambito del Forum internazionale dei trasporti di Lipsia, per discutere dell’importanza di una rapida introduzione del DAC con gli altri Stati dell’UE.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DATEC, tel. +41 58 462 55 11



Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/media/comunicati-stampa.msg-id-100860.html