Votazione sulla creazione di un Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato (FOSTRA)

Fostra: Investimenti in tutta la Svizzera

Il 12 febbraio 2017 Popolo e Cantoni hanno approvato il decreto federale concernente la creazione di un fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA). È così assicurata la possibilità di migliorare la rete di trasporto in tutta Svizzera.

Con l'approvazione del decreto federale concernente la creazione di un fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato viene iscritto nella Costituzione un nuovo fondo a tempo indeterminato che crea le basi affinché la Confederazione possa investire sufficienti risorse nell'esercizio, nella manutenzione e nell'ampliamento delle strade nazionali e continuare a sostenere finanziariamente i progetti d'agglomerato. Nel quadro del FOSTRA vengono inoltre integrati nella rete delle strade nazionali 400 chilometri di strade cantonali.

Il FOSTRA offre, per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato, una soluzione analoga a quella già esistente per l'infrastruttura ferroviaria, e garantisce un finanziamento equo. Il FOSTRA permette di migliorare la rete di trasporto in tutta la Svizzera.
 

    

Il seguente dossier contiene la documentazione messa a punto in vista delle votazione

    

    

Situazione iniziale: il FOSTRA migliora la rete dei trasporti in tutta la Svizzera

In Svizzera il traffico aumenta da anni: dal 1990 è raddoppiato sulle strade nazionali e secondo le previsioni della Confederazione questa tendenza proseguirà. Ciò significa più colonne sulle strade nazionali, soprattutto nelle ore di punta, e maggiori costi di esercizio e manutenzione. Il traffico d’agglomerato mostra uno sviluppo analogo. Per mantenere l’efficienza della rete dei trasporti è dunque necessario un ulteriore potenziamento e un finanziamento adeguato.

Deficit nel finanziamento

Al momento il finanziamento è ancora garantito, ma le riserve diminuiscono. Se non verranno adottate contromisure, dopo il 2019 si corre il rischio di un deficit di finanziamento di circa 1,3 miliardi di franchi all'anno, dovuto all'aumento delle uscite e alla riduzione delle entrate.

Uscite

con l'aumento del traffico le strade nazionali sono sempre più congestionate, con conseguente usura delle infrastrutture e maggiori costi di esercizio e manutenzione. Per far fronte alla crescente mobilità sono necessari ulteriori investimenti. I costi saranno più elevati anche a causa di lavori di rinnovamento di gallerie e ponti di vecchia data e di requisiti più severi, ad esempio per quanto concerne la protezione acustica e la sicurezza antiincendio, i pericoli naturali e i passaggi faunistici.

Entrate

i proventi dell'imposta sugli oli minerali diminuiscono in quanto le auto moderne consumano meno carburante oppure non impiegano carburante di origine fossile. Inoltre da decenni le imposte sui carburanti non sono state adeguate all'inflazione: il supplemento fiscale sugli oli minerali è rimasto invariato dal 1974 e l'imposta sugli oli minerali lo è dal 1993. Poiché il rincaro ha un forte impatto sulle uscite, il finanziamento è sbilanciato.

Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato analogo a quello per la ferrovia

Il Consiglio federale e il Parlamento hanno deciso di creare un fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato analogo a quello istituito per la ferrovia, che rafforzi l'affidabilità ai fini della pianificazione e della realizzazione. Il FOSTRA sostituirà il fondo infrastrutturale risalente al 2008, le cui risorse hanno permesso di completare la rete delle strade nazionali, di eliminare i problemi di capacità e di fornire contributi ai progetti d’agglomerato e alle strade principali nelle regioni di montagna e in quelle periferiche. L’attuale fondo infrastrutturale è di durata determinata e le sue risorse sono state ampiamente attribuite. Il FOSTRA è destinato a colmare queste lacune: di durata
indeterminata, finanzierà in futuro anche l’esercizio e la manutenzione della rete delle strade nazionali. Poiché viene sancito a livello costituzionale, deve essere sottoposto a votazione. L’entrata in vigore è prevista per il 2018.

    

Vantaggi del FOSTRA

  • Eliminazione dei problemi di capacità sulle strade nazional:
    Il progetto del FOSTRA crea le basi per finanziare a lungo termine l’eliminazione dei problemi di capacità sulle strade nazionali ed evitare la formazione di colonne. Il potenziamentoavviene gradualmente: per la fase di realizzazione 2030 saranno impiegati circa 6,5 miliardi di franchi. Tra le strade interessate figurano, ad esempio, la circonvallazione nord di Zurigo e i tratti Luterbach-Härkingen, Ginevra Aeroporto-Le Vengeron e Wankdorf-Schönbühl.
    Eliminazione dei problemi di capacità (Sito web dell'Ufficio federale delle strade USTRA)

  • Ampliamento della rete delle strade nazionali:
    Nel quadro del FOSTRA saranno inoltre inseriti nella rete delle strade nazionali 400 chilometri di strade cantonali, che consentiranno un migliore collegamento delle città di medie dimensioni, nonché delle regioni periferiche e in quelle di montagna.
    Factsheet «Il futuro della rete delle strade nazionali» (PDF, 451 kB, 12.12.2016)

  • Finanziamento dei progetti d'agglomerato:
    Il progetto del FOSTRA crea altresì i presupposti affinché anche in futuro la Confederazione possa contribuire a progetti di traffico d'agglomerato (strade, autobus, tram, mobilità pedonale e piste ciclabili). Nel corso degli ultimi anni 45 agglomerati su 55 hanno beneficiato di un sostegno federale. A ricevere un finanziamento sono progetti che vengono elaborati congiuntamente da Cantoni, città e Comuni nell'ambito di programmi d'agglomerato e che rendono possibile un buon coordinamento tra la politica dei trasporti e quella degli insediamenti.
    Per ulteriori informazioni: www.programmidagglomerato.ch

  • Contributi a favore dei Cantoni:
    L'attuale Finanziamento speciale per il traffico stradale (FSTS) avrà basi più solide: qualora si profilasse il rischio di una mancata copertura dei costi, d'ora in poi sarebbe possibile far confluire denaro dal FOSTRA al FSTS. Da tale fondo la Confederazione verserebbe annualmente ai Cantoni i contributi per le strade. Il FSTS continuerà a essere alimentato con la metà dei proventi derivanti dall'imposta sugli oli minerali.

    

Finanziamento equo e ampiamente sostenuto

Sommario: Entrate e spese del FOSTRA

Il FOSTRA garantisce un finanziamento equo e sicuro, al quale contribuiscono sia le casse federali sia gli automobilisti. Il fondo verrà alimentato da fonti di finanziamento attuali, ma anche da nuove: tra le prime figurano tutti i proventi del supplemento fiscale sugli oli minerali e del contrassegno autostradale, mentre tra le seconde le entrate dall'imposta sugli autoveicoli e il 10 per cento degli introiti sugli oli minerali. Queste due voci, che fruttano circa 650 milioni di franchi all’anno e che finora confluivano nelle casse federali, in futuro saranno a destinazione vincolata nel FOSTRA. Inoltre, dal 2020 anche i veicoli elettrici e altri veicoli a propulsione alternativa contribuiranno al finanziamento
dell’infrastruttura stradale. Per compensare i 400 chilometri di strade cantonali che entreranno a far parte della rete delle strade nazionali di competenza della Confederazione, dal 2020 questi ultimi dovranno contribuire al finanziamento con 60 milioni di franchi all'anno.

Non verrà riscosso denaro per la costituzione di “scorte”

Per far fronte al crescente fabbisogno finanziario, si prevede di aumentare il supplemento fiscale sugli oli minerali, inizialmente di 4 centesimi al litro per benzina e diesel. Ciò si verificherà, tuttavia, solo se le riserve del FOSTRA scenderanno sotto una certa soglia. Non verrà riscosso denaro a titolo di “scorta”. Il Consiglio federale parte dal presupposto che non vi sarà un aumento prima del 2019 e ritiene che questo sia accettabile, in quanto le moderne automobili consumano molto meno carburante rispetto a quelle vecchie e il supplemento fiscale sugli oli minerali non è mai stato adeguato all'inflazione ed è pertanto rimasto invariato da oltre 40 anni. In questo lasso di tempo l'onere reale si è praticamente dimezzato. Per il FOSTRA ogni anno saranno stanziati complessivamente circa 3 miliardi di franchi.

Andamento entrate e uscite del Finanziamento speciale per il traffico stradale

    

Raccomandazione del Consiglio federale

Il Consiglio federale e il Parlamento raccomandano di accettare il decreto federale concernente la creazione di un Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato. Si tratta, infatti, di una soluzione che permette in particolare di:

  • eliminare i problemi di capacità sulle autostrade;
  • realizzare progetti in materia di trasporti negli agglomerati;
  • trattare parimenti il settore stradale e quello ferroviario;
  • migliorare la rete dei trasporti in tutta la Svizzera.


Sia la popolazione che l'economia traggono beneficio da una buona rete dei trasporti.

Contatto

Segreteria generale
Dipartimento federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni DATEC

Kochergasse 6
CH-3003 Berna

Tel.
+41 58 462 55 11

info@gs-uvek.admin.ch

Altri contatti

Stampare contatto

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/votazioni/votazione-sul-fostra.html