Con il raddoppio migliora la sicurezza

La costruzione della seconda canna permette di eliminare il rischio delle collisioni frontali e di quelle di striscio.
La costruzione della seconda canna permette di eliminare il rischio delle collisioni frontali e di quelle di striscio. © Keystone / Urs Flüeler

Alla fine della costruzione della seconda canna e del risanamento della galleria esistente, il traffico circolerà su due carreggiate separate. È così possibile scongiurare il pericolo di collisioni frontali e di quelle di striscio. Inoltre, pompieri e servizi di soccorso possono raggiungere più rapidamente il luogo dell’incidente.

Nella galleria autostradale del San Gottardo oggi si circola in entrambi i sensi di marcia. Questo comporta sempre gravi incidenti. La soluzione proposta dal Consiglio federale e dal Parlamento cambierà questo stato di cose: al termine dei lavori nel traforo, il traffico circolerà su due carreggiate separate, con una sola corsia per senso di marcia, senza traffico in senso inverso.

Mentre una corsia sarà riservata al traffico, l’altra servirà da corsia di emergenza. In questo modo è possibile eliminare il rischio di incidenti, in particolare le collisioni frontali e quelle di striscio, con una conseguente diminuzione del numero delle vittime.

Sorpassi pericolosi

La galleria del San Gottardo è oggi a traffico bidirezionale. Il divieto di sorpasso è assoluto: violarlo rappresenta un grande pericolo.

Manovre pericolose

Il conducente di un camper fa una tortuosa manovra in una nicchia della galleria per invertire il senso di marcia: un grande pericolo per tutti gli utenti della strada.

Un sistema a due canne offre inoltre migliori possibilità di salvataggio in caso di incendio. I pompieri e i servizi di soccorso riescono a raggiungere più in fretta il luogo del sinistro servendosi della corsia di emergenza o della canna evacuata.

Con i suoi 16,9 km, la galleria a canna singola del San Gottardo è oggi la più lunga della rete delle strade nazionali.
A doppio senso (una canna) Lunghezza in chilometri

Milchbuck

1,7

San Gottardo

16,9

Isla Bella / Plazzas

2,4

San Bernardino

6,6

La soluzione proposta dal Consiglio federale e dal Parlamento prevede anche di sancire per legge il sistema di dosaggio dei mezzi pesanti, già introdotto nel 2001. Il sistema limita il numero di autocarri che attraversano contemporaneamente la galleria e garantisce il rispetto di una distanza minima tra i veicoli.

Contatto

Segreteria generale
Dipartimento federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni DATEC

Kochergasse 6
CH-3003 Berna

Tel.
+41 58 462 55 11

info@gs-uvek.admin.ch

Altri contatti

Stampare contatto

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/votazioni/votazione-sul-risanamento-del-san-gottardo/miglioramento-della-sicurezza.html