Accordo sull’energia elettrica con l’UE

Sede della Commissione UE a Bruxelles
© Amio Cajander

Dal 2007 sono in corso negoziati tra la Svizzera e l’Unione europea in vista della stipula di un accordo bilaterale nel settore elettrico. Tale accordo permetterebbe alla Svizzera di accedere al mercato europeo. 

Nell'autunno 2010 il Consiglio federale ha ampliato il mandato negoziale che, da allora, tiene conto di tutti i nuovi sviluppi giuridici in seno all'UE, quali ad esempio l'adozione del terzo pacchetto di misure del mercato energetico interno. A lungo termine la Svizzera intende concludere un accordo globale sull'energia con l'UE. Entrambe le parti considerano prioritaria la sicurezza di approvvigionamento che, vista la forte interdipendenza delle reti, non può essere raggiunta da nessuno Stato da solo. Un contratto Svizzera-UE dovrà pertanto disciplinare il commercio transfrontaliero di energia elettrica, armonizzare gli standard di sicurezza, garantire il libero accesso al mercato e la presenza della Svizzera nei diversi organi operanti in questo settore.

L'apertura del mercato svizzero dell'elettricità è una condizione imprescindibile per la stipula di un accordo sull'energia elettrica con l'UE.

Ufficio federale competente

Ufficio federale dell'energia UFE
Tema Negoziati relativi all'accordo sull'energia tra la Svizzera e l'UE

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/energia/accordo-energia-elettrica-ue.html