La Posta Svizzera

Che vi troviate ad Aïre nel Canton Ginevra o nel centro della città di Zurigo, la Posta Svizzera deve garantirvi la possibilità di inviare lettere e pacchi e il recapito del vostro giornale.

Questi e altri servizi della posta-lettere, posta-pacchi, del traffico viaggiatori e dei pagamenti fanno parte del servizio universale nel settore postale. Il relativo mandato è precisato nella legge e nell'ordinanza sulle poste (LPO) e nell'ordinanza sulle poste (OPO). La Posta Svizzera è una società anonima di diritto speciale che appartiene integralmente alla Confederazione.

Indicatori 2018
Ha recapitato… 1,898 mia. di lettere
131 mio. di pacchi
Giacenza del patrimonio dei clienti di PostFinance 119 mia. di franchi
Passeggeri trasportati (AutoPostale) 156 mio.
Collaboratori (equivalenti a tempo pieno) 41'632
Fatturato 7,691 mia. di franchi
Utile 405 mio. di franchi
Contributi dalla Confederazione 236 mio. di franchi  

Autorità del mercato postale

Nell'ambito della revisione totale della legislazione sulle poste, nell'ottobre 2012 sono state in parte ridefinite le competenze delle autorità del mercato postale.

Segreteria generale del DATEC

La Segreteria generale del Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), insieme all'Amministrazione federale delle finanze (AFF), esercita la funzione di proprietario nei confronti della Posta e verifica, in particolare, l'attuazione degli obiettivi strategici formulati dal Consiglio federale. Inoltre, prepara i corrispondenti dossier del Consiglio federale.

Ufficio federale delle comunicazioni: Sezione Posta

L'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) è responsabile della legislazione in ambito postale. Garantisce la vigilanza sul servizio universale nel settore dei traffico dei pagamenti, esamina le domande relative al sostegno indiretto alla stampa e coordina la rappresentanza degli interessi svizzeri nelle organizzazioni internazionali.

PostCom

La PostCom è un'autorità di regolazione indipendente. Sorveglia il mercato postale svizzero, assicura che il servizio universale sia fornito, controlla la qualità delle prestazioni e garantisce una concorrenza leale.

La PostCom esercita in particolare la vigilanza sul servizio universale nell'ambito dei servizi postali. Ciò comprende la verifica dei tempi di consegna delle lettere e dei pacchi e del rispetto delle condizioni di accesso al servizio universale. Inoltre, la PostCom controlla se la Posta calcola correttamente i costi netti del servizio universale e se osserva il divieto di sovvenzioni incrociate.

Su richiesta dei Comuni interessati, emana raccomandazioni all'indirizzo della Posta in merito alla chiusura o al trasferimento di uffici postali, o alla loro trasformazione in agenzie postali. In caso di controversia, decide in merito all'accesso alle caselle postali e allo scambio di indirizzi (art. 6 e 7 LPO). Inoltre, veglia affinché i fornitori di servizi postali rispettino l'obbligo di notifica e le condizioni di lavoro abituali del settore.

Infine, provvede all'istituzione di un organo di conciliazione indipendente, che formula proposte in caso di controversie che vedono coinvolti fornitori di servizi postali e clienti.

Autorità nel settore AutoPostale

Prestazioni del servizio universale

Le lettere indirizzate fino a 50 grammi possono essere recapitate esclusivamente dalla Posta. Tranne questo monopolio, il mercato postale si trova in piena concorrenza. Il contenuto del servizio universale nei settori dei servizi postali e del traffico dei pagamenti è stabilito per legge.

Il servizio postale universale comprende l'accettazione, il trasporto e il recapito di lettere fino a 1 kg e di pacchi fino a 20 kg in Svizzera e all'estero e di giornali e riviste in abbonamento. Questo servizio di spedizione deve essere garantito almeno cinque giorni alla settimana, sei per i quotidiani in abbonamento.

Le prestazioni del servizio universale devono poter essere accessibili a tutta la popolazione di tutte le regioni a una distanza ragionevole. La raggiungibilità viene misurata a livello cantonale.

La Posta è tenuta a gestire una rete capillare di punti di accesso (uffici e agenzie postali, cassette delle lettere). Concretamente, il 90 per cento della popolazione residente deve poter raggiungere l'ufficio o l'agenzia postale più vicini, a piedi o con i mezzi pubblici, nel giro di 20 minuti, o di 30 minuti se viene offerto anche un servizio a domicilio. Nelle regioni urbane, inoltre, ogni 15 000 abitanti o impiegati dev’essere disponibile almeno un punto di accesso con servizio (ufficio postale o agenzia). Ogni volta che viene superata la soglia di 15'000 impiegati o abitanti, la Posta deve aprire un ulteriore punto di accesso.

Il servizio universale nel settore del traffico dei pagamenti comprende l'apertura e la tenuta di un conto, il trasferimento di denaro, il versamento e il prelievo di denaro contante sul territorio svizzero. Nelle località in cui il pagamento in contanti non può essere effettuato presso un punto di accesso entro i prescritti 20 minuti, la Posta deve offrire tale prestazione a domicilio o con un'altra soluzione appropriata, ad esempio in cooperazione con una banca.

La Posta è tenuta per legge a fissare i prezzi delle prestazioni nel servizio universale indipendentemente dalla distanza e adottando criteri uniformi. Dal 2004 i prezzi del monopolio sono invariati.

Obiettivi strategici per la Posta

Obiettivi strategici del Consiglio federale per le Posta 2017 – 2020: obiettivi strategici, finanziari e di politica del personale

Profilo dei requisiti del Consiglio di amministrazione della Posta

Composizione del Consiglio di amministrazione della Posta e profilo dei requisiti dei membri

Revisione totale della legge sulle poste

L’ultima revisione della legge sulle poste 2012/2013 ha trasformato l’ente di diritto pubblico La Posta Svizzera in società anonima di diritto speciale e ha approvato lo scorporo di PostFinance SA.

AutoPostale Svizzera

Informazioni sui sussidi percepiti da AutoPostale Svizzera SA, le misure della Confederazione e il controllo delle imprese parastatali.

Obiettivi strategici delle imprese parastatali e loro raggiungimento

Gli obiettivi strategici di FFS, Posta, Swisscom e Skyguide sono fissati ogni quattro anni dal Consiglio federale. Le aziende devono rendere conto annualmente al Collegio sul grado di raggiungimento di tali obiettivi.

Servizi stampa

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/imprese-parastatali/la-posta-svizzera.html