Gli argomenti del Consiglio federale

Visto il continuo aumento del traffico, è importante che la Confederazione sostenga l’azione dei Cantoni e dei Comuni a favore delle vie ciclabili. In questo modo contribuirà ad aumentare la sicurezza stradale, a ridurre l’affollamento nei treni, bus e tram e a decongestionare le strade – a vantaggio di tutti. La bicicletta, inoltre, è un mezzo di trasporto sano ed ecologico. 

Il Consiglio federale sostiene il progetto per i motivi esposti qui di seguito:

Un contributo per far fronte alla crescente mobilità

Nelle ore di punta, treni, bus e tram sono spesso sovraffollati e il traffico stradale congestionato. Poiché in Svizzera la mobilità è in continuo aumento, occorre sfruttare meglio il potenziale offerto dalla mobilità ciclistica: quasi l’80 per cento dei tragitti in bus e tram e il 50 per cento dei percorsi in automobile non superano infatti i cinque chilometri. Più la rete ciclabile è sviluppata, maggiore è l’incentivo a utilizzare la bici per tragitti brevi.

Prevenire gli incidenti

Una buona rete di vie ciclabili aiuta ad aumentare la sicurezza stradale. Questo aspetto assume un’importanza ancora maggiore se si considera che negli ultimi anni il numero di ciclisti deceduti o infortunati in un incidente stradale è aumentato. Separando i flussi di traffico e garantendo la continuità delle vie ciclabili, si riduce il rischio che auto, bici e pedoni si intralcino a vicenda.

Evoluzione tecnologica e sociale

Il progresso tecnologico favorisce l’uso della bicicletta. Lo dimostra, ad esempio, il grande successo delle bici elettriche, grazie alle quali è possibile percorrere distanze più lunghe in tempi più brevi e senza troppa fatica. Nuovi sistemi di noleggio basati su applicazioni digitali consentono inoltre di procurarsi una bicicletta in modo semplice e rapido. In numerose città e agglomerati la bicicletta sta diventando un mezzo di trasporto sempre più popolare, motivo per cui è importante rafforzare l’impegno a favore delle vie ciclabili.

Né rumore, né gas di scarico

La bicicletta è un mezzo di trasporto ecologico, che non fa rumore e non produce gas di scarico: utilizzarla al posto dell’automobile o dei mezzi pubblici significa ridurre il consumo energetico e le emissioni di CO2. Andare in bicicletta, inoltre, fa bene alla salute.

Il turismo promuove l’uso della bicicletta

La bicicletta, sempre più utilizzata per lo sport o per le attività svago, acquista un’importanza crescente anche per il turismo svizzero: molte città e regioni di vacanza includono nelle loro offerte gite in bicicletta o con il rampichino. Per questo è necessaria una buona rete di vie ciclabili.

Per vie ciclabili sicure e di qualità

Vista la crescente mobilità, è importante che la Confederazione possa impegnarsi a favore delle vie ciclabili. La modifica proposta con il decreto federale le consente di sostenere l’azione dei Cantoni e dei Comuni con modalità già sperimentate e di garantire una rete di vie ciclabili sicure e di qualità – a vantaggio di tutta la popolazione.

Contatto

Segreteria generale
Dipartimento federale dell'Ambiente, dei Trasporti, dell'Energia e delle Comunicazioni DATEC

Palazzo federale nord
CH-3003 Berna

Tel.
+41 58 462 55 11

info@gs-uvek.admin.ch

Altri contatti

Stampare contatto

Ufficio federale competente

Ufficio federale delle strade USTRA

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/datec/votazioni/progetto-decreto-federale-bici/gli-argomenti-del-consiglio-federale.html