Scorie radioattive

Deposito per scorie radioattive
© NAGRA

Al termine della durata di vita delle centrali nucleari svizzere, circa 100'000 m3 di materiali radioattivi dovranno essere smaltiti in modo sicuro. Fino a quel momento, le scorie sono stoccate in depositi in superficie soggetti a severe misure di sicurezza situati nei pressi delle centrali nucleari, e in due depositi intermedi centrali ubicati nel Cantone di Argovia. 

Allo stato attuale delle conoscenze, lo stoccaggio in formazioni rocciose sotterranee costituisce la soluzione più sicura. La legge sull'energia nucleare prescrive quindi lo stoccaggi delle scorie in depositi in strati geologici profondi.

In Svizzera la gestione delle scorie radioattive è di competenza di coloro che le producono. Concretamente, si tratta degli esercenti delle centrali nucleari e, per quanto riguarda le scorie provenienti dalle applicazioni mediche, dall'industria e dalla ricerca, della Confederazione. Nel 1972, gli esercenti e la Confederazione hanno fondato la Società cooperativa nazionale per l'immagazzinamento di scorie radioattive (Nagra), che ha il mandato di pianificare la gestione delle scorie e di procedere alle necessarie indagini.

Media

Comunicati stampa

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script

Manifestazioni

Ufficio federale competente

Ufficio federale dell'energia UFE
Tema Scorie radioattive

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/energia/scorie-radioattive.html