Sovvenzione per la stampa

Plico di giornali

Con l’entrata in vigore della revisione della legge sulle poste il 1° ottobre 2012, l’Ufficio federale delle comunicazioni ha assunto nuovi compiti in ambito postale. Tra questi spicca la valutazione delle richieste di sovvenzione alla stampa.

Per mantenere la pluralità di stampa e di opinione, la Confederazione offre sovvenzioni annue pari a 50 milioni di franchi per la distribuzione a prezzo ridotto di giornali e periodici. 30 milioni di franchi sono destinati alla stampa regionale e locale, 20 milioni alla stampa associativa e delle fondazioni.

Per l'anno 2022 la Posta Svizzera applica un ribasso di 29 centesimi per esemplare ai giornali della stampa locale e regionale che hanno diritto a una riduzione sul prezzo di trasporto. Diversamente, la stampa associativa e delle fondazioni beneficia di una riduzione di 18 centesimi.

Nella categoria della stampa regionale e locale, dal 1° ottobre 2021 sono 150 le testate che soddisfano i requisiti per ottenere la riduzione, con in totale 112.3 milioni di copie da distribuire l'anno. Nella categoria della stampa associativa e delle fondazioni, invece, a soddisfare i requisiti per ottenere la riduzione sono 942 testate, con 113.3 milioni di esemplari da distribuire. 

Pacchetto media

Il 13 febbraio 2022 l'elettorato svizzero sarà chiamato a esprimersi in merito al pacchetto di misure a favore dei media nazionali. Qui di seguito in dettaglio l'oggetto in votazione e gli argomenti del Consiglio federale.

Ufficio federale competente

Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM
Tema Sovvenzione per la stampa

https://www.uvek.admin.ch/content/uvek/it/home/communicazione/sovvenzione-per-la-stampa.html